top of page

Legge Cartabia: come cambia l'iter per separazioni e divorzi

A far data dal 1° di marzo 2023 sono entrate in vigore le nuove norme relative al diritto di famiglia previste dalla Legge Cartabia e volte, tra l’altro, a semplificare l’iter relativo alle pratiche di separazione e divorzio.

Le stesse potranno ora essere richieste mediante un atto unico e non più attraverso due fasi distinte.

Cosa cambia?

Il ricorso unico deve essere presentato, qualora ve ne fossero le condizioni, unitamente ad piano genitoriale dettagliato e preciso inerente a tematiche riguardanti scuola e attività ludico-ricreative, per decidere su eventuali affidi o diritto di visita dei genitori.

Il ruolo fondamentale di tale documento si evince anche dalle sanzioni previste nel caso in cui lo stesso non dovesse venire opportunamente rispettato dalle parti.

Appare evidente come nella suddetta riforma venga dato maggior enfasi al ruolo dei minori coinvolti i quali, anche se minori di 12 anni, verranno ascoltati direttamente o mediante supporto di esperti a seconda dei casi.

Ciò che si vuole ottenere:

In merito alle tempistiche, l’obiettivo che si pone la riforma è quello di conseguire una netta riduzione dei tempi dell’intero iter burocratico, prevedendo la prima udienza entro 90 giorni e la conclusione del procedimento entro un arco temporale pari a 8-12 mesi.


Altro punto cardine di tale riforma consiste nella definizione, entro il 2024, di un Tribunale per le Persone per minorenni e famiglie, volto a tutelare i minori e le vittime di violenza durante tutto il percorso.


A fronte delle molteplici positività evidenziate in via teorica dalla suddetta riforma sussistono tuttavia alcune importanti criticità che devono comunque essere opportunamente valutate e prese in considerazione.

Evidenziamo tra le altre: la carenza di organico specializzato ed opportunamente formato e la mancanza di supporti informatici atti a gestire flussi di lavoro consistenti in breve tempo.


Mi occupo di diritto di famiglia da tempo e sono ben consapevole di quanti fascicoli siano tutt'ora pendenti presso le sezioni famiglia dei Tribunali e temo sinceramente che l'adozione del procedimento Cartabia e tutto ciò che esso comporta, possa andare a generare in realtà ulteriori rallentamenti anche per la gestione dei "nuovi fascicoli" anzichè snellirne l'iter complessivo nell'immediato.


#studiolegalerestelli #separazione#divorzio#dirittodifamiglia#LeggeCartabia#

Comentarios


bottom of page